ti trovi in:

Saluto del Sindaco a Sua Eccellenza il Vescovo Monsignor Giovanni Santucci, in occasione della Sua visita pastorale a Bagnone

Ringrazio il Presidente per avermi concesso la parola per salutare ufficialmente S.E. Mons. Giovanni Santucci Vescovo della Diocesi di Massa Carrara-Pontremoli, in visita pastorale a Bagnone.

Rivolgo un cordiale e sincero saluto di benvenuto a Sua Eccellenza Mons. Santucci che quest’oggi ci onora della Sua presenza in occasione di questa importantissima visita nella nostra Comunità.

La sua testimonianza in quest’aula consiliare ha per tutti noi un significato di estrema importanza perché ratifica, rafforza e intensifica il rapporto sinergico, fortemente voluto da questa Amministrazione Comunale, instaurato fra le Parrocchie, rappresentate dai nostri Parroci della Fraternità San Filippo Neri e l’istituzione da noi rappresentata.

Pertanto ringrazio Lei Eccellenza Reverendissima per questa opportunità d’incontro e di confronto che ci ha dato e ringrazio anche i nostri Sacerdoti per l’opera di fede che prestano quotidianamente nelle nostre Parrocchie.

Una realtà sociale quella del bagnonese, che è in continuo cambiamento divenendo sempre più multietnica e multiculturale, con la presenza di cittadini provenienti da altre aree geografiche, che qui risiedono e lavorano.

Questo comporta non solo il rispetto di culture diverse, ma anche il riconoscimento della loro identità, richiamando tutti noi al dovere di impegnarci per costruire un modello di società capace di includere tutte le persone, siano esse italiane o straniere, garantendo a ciascuno pari opportunità nell’accesso nelle scuole, al lavoro, ai servizi sociali e sanitari e nella vita di relazione.

Sono anche particolarmente onorato di comunicare che, su mia proposta, condivisa con entusiasmo da tutti i Componenti di questo Consesso, la Giunta Comunale ha voluto conferire a Lei il premio Città di Bagnone “Menhir di Treschietto” con le motivazioni, che vogliono essere la rappresentazione dell’animo comune che ispira i nostri sentimenti nei Suoi confronti e per come Ella Mons. Santucci ha sempre saputo esprimere un pensiero di vita civile coniugato con quegli inscindibili valori morali che sono i pilastri di ogni persona libera e rispettosa della libertà.

Per il grande senso di appartenenza testimoniato da S. Eccellenza il Vescovo Mons. Giovanni Santucci alla comunità bagnonese che con Lui vuole condividere unitariamente i principi di un sano vivere civile, permeato dei valori morali di libertà, dignità, verità e giustizia da sempre promossi dalla chiesa cattolica, in un momento difficile per l’integrità culturale e l’equilibrio politico dell’Europa, che si riflette sull’incertezza quotidiana del vivere delle nostre comunità, che oggi, più che mai, hanno bisogno di tenere la rotta di una forte e radicata identità civile, fondata sugli intramontabili valori del cattolicesimo originario e sulla secolarità della civiltà cristiana collante di tutta la cristianità dell’Occidente”

Grazie Monsignor Santucci per quanto ha fatto e vorrà fare per la nostra Comunità e per le Sue preghiere.

Sappia che sarà sempre il benvenuto a Bagnone, come persona e come autorevole uomo di Chiesa e di Cultura e non dimentichi mai il nostro paese, noi bagnonesi, la nostra generosità la nostra devozione, le nostre croci e i nostri problemi e, soprattutto, non smetta di ricordarci nella preghiera.

Noi certamente non la dimenticheremo e non smetteremo di ricordarla nelle nostre, auspicando ogni bene per il prosieguo del Suo Ministero Episcopale.

Buon lavoro Monsignor Santucci e torni presto a trovarci. Grazie!

Proprietà dell'articolo
data di creazione: 02/02/2015
data di modifica: 02/02/2015